DD CASTEL MAGGIORE

PTOF

Il piano triennale dell’offerta formativa è il documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche ed esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa che le singole scuole adottano nell’ambito della loro autonomia.

Ogni istituzione scolastica lo predispone con la partecipazione di tutte le sue componenti ed è rivedibile annualmente, è coerente con gli obiettivi generali ed educativi dei diversi tipi e indirizzi di studi, determinati a livello nazionale a norma dell’articolo 8, e riflette le esigenze del contesto culturale, sociale ed economico della realtà locale, tenendo conto della programmazione territoriale dell’offerta formativa.

Il P.T.O.F  indica, quindi, la meta  che tutta la comunità scolastica si impegna a raggiungere, attraverso la condivisione dell’azione educativa con le famiglie e la positiva interazione con il territorio.

In linea con gli anni scolastici precedenti, il P.T.O.F.  tiene conto, nell’individuazione degli obiettivi didattici ed educativi e delle scelte metodologiche:

– dei traguardi per lo sviluppo delle competenze aggiornati alle più recenti Indicazioni Nazionali per il Curricolo del 2012;

– delle peculiarità del contesto territoriale considerate in termini di risorse e di bisogni formativi rilevati.

SCARICA QUI IL PTOF 2019/2022

Piano Scolastico per la Didattica Digitale Integrata

 2020/2021

(approvato del. CdC con del. n. 28 del 28/10/2020)

Ogni istituzione scolastica prevede, nel proprio Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF), il Piano Scolastico per la Didattica Digitale Integrata, che tiene conto delle esperienze e dei punti di forza emersi nel corso della sospensione delle attività in presenza nel 2020 ed individua i criteri e le modalità per riprogettare l’attività didattica in DDI, tenendo in considerazione le esigenze di tutti gli alunni, in particolar modo di quelli più fragili (con disabilità, con disturbi specifici dell’apprendimento e con bisogni educativi speciali), assicurando la sostenibilità delle attività proposte, per garantire a tutti gli studenti le stesse possibilità e la maggiore inclusione possibile, per una piena partecipazione, evitando la mera trasposizione di quanto solitamente proposto in presenza

Piano Scolastico per la Didattica Digitale Integrata (28-10-20)